Categorie
Cultura

Prima passa alla UPIM

Nel cassetto dei ricordi di San Benedetto del Tronto è presente un luogo scalfito nella memoria di moltissimi sambenedettesi: La UPIM.

Di Riccardo Mancini

Nel cassetto dei ricordi di San Benedetto del Tronto è presente un luogo scalfito nella memoria di moltissimi sambenedettesi: La UPIM.

Un Centro Commerciale che ha tenuto compagnia per tantissimi anni ai cittadini di San Benedetto e delle località limitrofe. Era situato nel centro cittadino e offriva una vasta scelta di prodotti: dagli articoli per la scuola, ai dolci e ai vestiti di Carnevale. Non riuscivi a trovare quello che stavi cercando? UPIM lo aveva.

Un pò di storia

Alla fine del 1927 viene aperto in maniera sperimentale a Milano in Piazza Loreto un prototipo di Magazzino a prezzo unico, dove vengono venduti vari articoli disposti su una scala di prezzi che andava da 1 a 5 Lire. Il successo è immediato. Dal fortunato esperimento milanese si inizia così a pensare più in grande e nel 1928 viene così costituita la società anonima UPI (Unico Prezzo Italiano) che in seguito, per distinguersi da un’omonima agenzia di pubblicità già esistente, diviene UPIM (Unico Prezzo Italiano Milanese).

UPIM di Milano Piazzale Loreto (wikipedia)

Il Grande Magazzino portava nel nome una caratteristica tipica dei negozi dell’epoca, ovvero l'”unico prezzo in mostra” che, per evitare che mendicanti e ladri entrassero nei locali con la scusa di ripararsi e rubassero qualcosa, si pagava all’entrata avendo tutti gli oggetti uno stesso prezzo, così chi voleva comprare un oggetto acquistava all’ingresso un biglietto con l’importo della merce che avrebbe comprato.

Nel corso degli anni la società si espande e il marchio UPIM approda in molte altre città italiane. In particolare il boom economico post seconda guerra mondiale rappresenta uno dei momenti di maggior incremento del numero di negozi.

Proprio in quei decenni anche la città di San Benedetto del Tronto fa la conoscenza di questo ormai celebre grande magazzino. La popolazione sambenedettese ne resta sin da subito entusiasta. Le mamme possono acquistare gli articoli della scuola a prezzi molto convenienti, la ragazze e i ragazzi trovano giochi, trucchi, vestiti, abiti di carnevale e chi più ne ha più ne metta ad un costo molto basso. Un vero e proprio paradiso dello shopping.

UPIM e San Benedetto

Per San Benedetto la UPIM diventa in pochi anni una sorta di ancora di salvezza; un luogo dove rifugiarsi dopo scuola in attesa dell’arrivo del pullman per tornare a casa. E come dimenticare la mitica cioccolata della UPIM o le storiche e, soprattutto per i più piccoli, “affascinanti” scale mobili?

Oggi negozi come la UPIM o il mitico e indimenticabile Capacchietti in fondo a Via Mentana non esistono più a San Benedetto. Restano però pezzi di storia di questa città e simboli di quella che era la società di un tempo.

Di ilNarrante

Il Piacere di Raccontare

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...