Categorie
Storia

Il Re del Freddo

Uomo simbolo, pioniere dello sviluppo economico del Piceno degli anni ’70 e persona di smisurata generosità: Orlando Marconi, il “Re del Freddo”.

Uomo simbolo, pioniere dello sviluppo economico del Piceno degli anni ’70 e persona di smisurata generosità: Orlando Marconi, il “Re del Freddo“.

L’imprenditore sambenedettese Orlando Marconi nasce il 25 agosto 1927. Da ragazzino inizia ad avvicinarsi al mondo del lavoro prima come sguattero, poi come garzone del legno per l’Impresa di Giostra. Successivamente passa a lavorare da operaio negli imballaggi e, dopo il militare, comincia da solo a fare il trasportatore.

Orlando Marconi è, senza dubbio, un Uomo che si è “fatto da solo“. Reduce dall’esperienza della guerra e della povertà e abituato a fare mille mestieri, intuisce le potenzialità che di lì a poco il settore degli alimenti surgelati avrebbe espresso in Italia e nel mondo.

In Foto: Orlando Marconi il “Re del Freddo”. Foto presa da: https://www.rivieraoggi.it/2018/11/06/273003/morto-orlando-marconi-il-re-del-freddo-e-grande-imprenditore-sambenedettese/

L’inizio della fantastica avventura nel mondo del “freddo”

Nel 1962 Marconi costituisce la sua azienda, il “Gruppo Marconi” e, dopo alcuni anni, nel 1967 inizia a pensare al mondo del “freddo”. Attento agli sviluppi della società e del commercio, si rende conto che il consumo dei surgelati sta crescendo e i camion che li trasportano fanno fatica a trovare magazzini dove scaricare i prodotti.

Nel 1971 decide di realizzare le prime celle frigorifere in un fondo di sei ettari, partendo da una casa colonica in Contrada Sgariglia a San Benedetto del Tronto. Prendono così il via i lavori di costruzione di circa quarantamila metri quadrati di celle frigorifere.

Orlando Marconi, investendo tutti i suoi risparmi, si tuffa in questa avventura dopo aver ricevuto la fiducia e un’importante “commessa” dall’azienda Surgela, prima che quest’ultima venisse ceduta a Nestlè.

Magazzini frigoriferi di San Benedetto del Tronto FOTO presa da: http://www.gruppomarconi.it/it

La Surgela ha bisogno di un “polmone”, ovvero di un luogo in cui accogliere temporaneamente lo stock di prodotti surgelati eccedenti rispetto alla propria capacità produttiva. Orlando Marconi glielo fornisce a poche centinaia di metri di distanza, lo satura immediatamente e subito dopo costruisce altre celle frigorifere fino a realizzare la Central Frigor Marconi, successivamente confluita nella Marconi Freddeuropa.

Negli anni ’70 l’azienda cresce e da ditta individuale diviene in breve tempo una società in nome collettivo e in seguito, nel 1985, una società per azioni. In quegli anni lo stabilimento di San Benedetto del Tronto acquisisce un’importante “commessa” dall’Aima e diventa il più grande centro di stoccaggio di carni bovine d’Italia.

Alla struttura di San Benedetto del Tronto si affiancano nel corso degli anni altre realtà produttive: nel 1987 lo stabilimento di Ascoli Piceno, sorto nella zona industriale; nel 1991 la struttura di Alanno Scalo (Pescara); ed infine, nel 2005, le celle frigorifere di Fidenza (Parma)

Il triste Addio all’indimenticabile “Re del Freddo” Orlando Marconi

Nella mattina del 6 novembre 2018, all’età di 91 anni, Orlando Marconi muore nella sua abitazione di San Benedetto del Tronto. Un uomo che lascia un segno indelebile nella storia imprenditoriale sambenedettese e italiana. Il Re del Freddo ha reso grande questo territorio. E’stato, ed è tuttora, un simbolo e un modello del sambenedettese che, con molto coraggio e sudore, crea ricchezza per il territorio e lavoro per tante famiglie conquistando stima e apprezzamento a livello internazionale.

Di Riccardo Mancini

Di ilNarrante

Il Piacere di Raccontare

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...